UE

Come cucinare il salmone: trucchi e idee che devi conoscere

 

come cucinare il salmone

Cucinalo come vuoi: alla griglia, in tartare, padellato o bollito. Il salmone è il pesce dalle mille possibilità.

Il salmone è un dei pesci più consumati per la sua versatilità in cucina, non avendo molte spine ed essendo economicamente accessibile. Inoltre, le sue proprietà nutrizionali lo rendono un pesce azzurro super necessario nelle diete sia dei più piccoli che delle persone anziane.

Dopo aver celebrato le sue virtù, andiamo a vedere cosa bisogna fare quando togliamo dal nostro congelatore un trancio o una porzione di salmone Noriberica.

Come descongelo il salmone? 

La prima cosa da tener presente sono i tempi. Il pesce ha bisogno di scongelarsi con calma, per questo bisogna toglierlo dal freezer minimo 12 ore prima di cucinarlo. L’ideale è scongelarlo in frigo.

Essenziale è rimuovere il salmone dalla sua confezione originale e avvolgerlo in una nuova pellicola trasparente. Avvolgi ogni pezzo individualmente.

Fatto questo, lo sistemi su un piatto con carta da cucina assorbente al di sopra. Questo ci aiuterà a ridurre l’umidità durante il processo di scongelamento. A questo punto, metti il piatto in frigo e aspetta paziente.

Una volta trascorse le 12 ore, possiamo cucinare il nostro salmone che, dopo un attento processo di scongelamento, manterrà intatte la testura ed il sapore originale.

Lo avevi mai fatto così prima?

E ora, come lo cucino? 

Lo dicevamo all’inizio, il salmone è uno dei pesci più versatili che possiamo incontrare in un supermercato. È facile da combinare, da mangiare e, non meno importante, è molto attraente visivamente. Se lo combini con verdure o con alimenti con colori più spenti, darà vivacità alla tua ricetta. Non dimenticare che mangiamo anche con gli occhi!

Oggi ti proponiamo una ricetta molto facile da preparare e, cosa migliore, ricetta deliziosa: salmone in tartare marinato. No, non spaventarti solo perchè è crudo. Lo prepareremo con tanto sapore che non te ne accorgerai. È ora di iniziare a provare cose nuove, no?

Per preparare il nostro tartare ti serve:

  • g500 di Salmone Noriberica
  • g20 olio evo
  • buccia di mezzo limone
  • pepe
  • sale
  • buccia di ¼ di arance
  • g3 erba cipollina
  • g50 insalatine verdi
  • g100 patate
  • 1 bustina di zafferano
  • g20 capperi
  • g 40 olive nere taggiasche
  • g20 pomodori secchi
  • crostini di pane alla paprika

Per iniziare, tritiamo a coltello il salmone e condiamo con il sale, il pepe, le bucce di agrumi, un goccio di succo d’arancio e l’erba cipollina. Lasciamo marinare per un’ora in frigo (o, se abbiamo una macchina sottovuoto, solo 15 minuti in frigo). A parte, bolliamo le patate in acqua, sale, zafferano e le lasciamo raffreddare.

Nel piatto disponiamo, come base, le insalatine verdi con i pomodori secchi e i capperi. Aggiungiamo il salmone sbriciolato. Condiamo con pepe, olio e una grattugiata di patata allo zafferano.

Questo è il risultato della ricetta. Che ne dici, provi a cucinarlo anche tu?

 

 

, ,

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Más información.

ACEPTAR